Cookie consent

AstroBin saves small pieces of text information (cookies) on your device in order to deliver better content and for statistical purposes. You can disable the usage of cookies by changing the settings of your browser. By browsing AstroBin without changing the browser settings, you grant us permission to store that information on your device.

I agree
Getting plate-solving status, please wait...
NGC 206, 





    
        

            Alberto Tomatis
NGC 206

Technical card

Imaging telescope or lens:RC 16''

Imaging camera:FLI-PL6303E

Mount:Astrophisyc GTO 1600

Guiding telescope or lens:Vixen 101 f/10 Vixen

Guiding camera:SBIG ST-8300C

Software:photoshopPixInsightMaxim DL

Filter:LRGB

Accessory:FLI PDF Focuser

Resolution: 1800x1194

Astrometry.net job: 2255352

RA center: 10.131 degrees

DEC center: 40.734 degrees

Pixel scale: 0.952 arcsec/pixel

Orientation: 0.474 degrees

Field radius: 0.285 degrees

Locations: Alto-Observatory - Canino (VT), Canino (VT), Lazio, Italy

Data source: Own remote observatory

Remote source: Non-commercial independent facility

Description

NGC 206

La sua prima osservazione registrata si deve a William Herschel, il 17 ottobre 1786. Si tratta dell'ammasso stellare più brillante visibile nella Galassia di Andromeda dalla Terra ed è considerato una delle più vaste regioni di formazione stellare nel Gruppo Locale. Contiene oltre 300 stelle con una magnitudine assoluta più luminosa di -3,6 classificato inizialmente come un grande ammasso aperto, si tratta in realtà di una vasta associazione OB.

NGC 206 è situato in un braccio di spirale della Galassia di Andromeda, in una zona povera di regioni di idrogeno neutro, e possiede una doppia struttura: una regione ha un'età di circa 10 milioni di anni e include alcune regioni H II presso uno dei suoi lati; la seconda regione ha un'età maggiore, compresa fra 40 e 50 milioni di anni, e include diverse variabili cefeidi. Le due parti sono separate da una banda di polvere interstellare e includono centinaia di stelle di classe spettrale O e B di sequenza principale.

Ottica; RC 16'' f/8
CCD: Sbig 6303
Lum: 10x900 bin 2x2
RGB 5x600 bin 2x2

Alto-Observatory Canino (VT)
2018/09/15

Comments

Author

Alto-Observatory
Alberto Tomatis
License: None (All rights reserved)
790
Like

Sky plot

Sky plot

Histogram

NGC 206, 





    
        

            Alberto Tomatis