Getting plate-solving status, please wait...
Herbig-Haro 555, 



    
        

            Giorgio Baj

Herbig-Haro 555

Getting plate-solving status, please wait...
Herbig-Haro 555, 



    
        

            Giorgio Baj

Herbig-Haro 555

Technical card

Imaging telescopes or lenses: Tecnosky GSO Astrografo Ritchey Chretien GSO 10"

Imaging cameras: SBIG ST-10XME

Mounts: 10Micron GM2000 QCI

Guiding cameras: Atik 16 IC-S

Software: PixInsight  ·  Maxim DL

Filters: Optec OIII 8nm  ·  Optec SII 8nm  ·  Optec H-Alpha 8nm

Accessory: Optec TCF-S


Dates:July 27, 2015Aug. 3, 2015Aug. 5, 2015

Frames:
Optec H-Alpha 8nm: 38x600" (6h 20') -5C bin 1x1
Optec OIII 8nm: 25x600" (4h 10') -5C bin 1x1
Optec SII 8nm: 17x600" (2h 50') -5C bin 1x1

Integration: 13h 20'

Avg. Moon age: 16.41 days

Avg. Moon phase: 78.62%

Bortle Dark-Sky Scale: 4.00

Mean FWHM: 3.13

Temperature: 26.00


Basic astrometry details

Astrometry.net job: 744753


Resolution: 2146x1412

Description

HH 555 è il più chiaro esempio di un Oggetto di Herbig-Haro, situato nella Nebulosa Pellicano. In questa particolare immagine si può facilmente vedere il getto di gas espulso dalla punta di una lunga e densa colonna di materiale polveroso, che indica la presenza di una protostella invisibile.

Il pilastro è formato dalla radiazione ultravioletta di diverse stelle voluminose, situate fuori dell'immagine. La radiazione sta erodendo la nube molecolare circostante, solo alcuni densi ciuffi di gas e polveri, parti della nube molecolare densa e fredda, sopravvivono per produrre tali pilastri polverosi e lunghi. Herbig-Haro l' oggetto 555 schizza fuori dalla punta di uno di questi pilastri.

Questi getti densi di gas e materia, espulsi da stelle nascenti a una velocità di diverse centinaia di chilometri al secondo sono chiamati oggetti Herbig-Haro (HH) - prendono il nome dagli astronomi George Herbig e Guillermo Haro che hanno studiato i deflussi nel 1950.

Comments

Histogram

Herbig-Haro 555, 



    
        

            Giorgio Baj